“Non riesco a sbarazzarmi della sensazione che la mia vita non si sia sviluppata”

Ho sempre voluto essere principalmente moglie e madre, ma la maggior parte della mia vita è impegnata. sopravvivenza. Mi sono sposato presto, ho partorito e dopo nove anni ci siamo lasciati. Ho imparato a fare soldi, tengo me stesso e mia figlia. Ma quando guardo le madri con bambini, invidia e rabbia si alzano in me … Volevo così tanto più figli, una vera famiglia! E ora c’è una comprensione che difficilmente partorò. Certo, ci sono uomini intorno a me, ma voglio amare ed essere amato

Se puoi arrivare all’accordo invece di coercizione, è molto buono. Entrambi i partner devono essere sicuri di poter i preliminari sono importanti per un erezione di il sesso, se qualcuno di loro non piace o non vogliono. Allo stesso tempo, la capacità di rinunciare a questa parte della vita è molto più piacevole.

, voglio avere un figlio con qualcuno che lo vuole davvero e sta aspettando. È difficile per me accettare la mia vita così com’è: non molto successo e non molto felice. Ed è ancora difficile da capire: perché, perché con me?

Sono successo molte volte per incontrare adulti che sono stati concepiti e nati per essere il significato dell’esistenza dei loro genitori. E per i bambini è diventato un peso eccessivo e dolore. Erano molto più infelici di molti dei concepiti accidentalmente, in qualche modo coltivati, maledetti e incompiuti (chi di noi, in generale, la maggioranza).

Qualsiasi persona, essendo caduta sotto il potere della convinzione “Se avessi questo e quello, sarei felice, ma dal momento che questo non è, allora tutto era sparito”, è già infelice. Anche in quei casi in cui “questo e quello” appare. Sei davvero pronto e in grado di amare solo un bambino piccolo? Un tale desiderio porta all’emergere di una grave sensazione che non ti hanno dato o, possibilmente, sono stati dati per un breve periodo e brutalmente selezionati: dopo tutto, i bambini, come sai, crescono.

Pensi molto a ciò che non hai e non dici una parola nella tua lettera né sulla relazione con il primo bambino (già, già adulto) o su ciò che ti ha dato relazioni con uomini, né sui genitori, né su altri aspetti della vita in cui almeno qualcosa potrebbe riscaldare e deliziare.

Ciò suggerisce un uomo che, avendo bevuto mezzo bicchiere d’acqua, si è bloccato a lungo nell’esperienza cupa che il vetro non è già troppo: i tormenti di sete, l’acqua in un bicchiere perde il gusto, l’espirazione e la fonte di L’acqua fresca è da qualche parte nelle vicinanze, ma una persona nella sua direzione non guardo nemmeno.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Shopping Cart